lunedì 1 marzo 2010

Ipnosi Strategica per musicisti? Donato Begotti ed il M.E.T.

Ciao,
il 19 marzo alla RockGuitarAcademy di Donato Begotti ci sarà una giornata dedicata all'Ipnosi Strategica per musicisti!


Ma perchè i musicisti usano l'Ipnosi Strategica ?

Utilizzare al meglio le risorse della propria mente è un'abilità fondamentale per il musicista professionista e le applicazioni dell'Ipnosi Strategica in questo campo sono davvero moltissime:
  1. aumentare la concentrazione quando ci si esercita su di un pezzo per migliorare la tecnica;
  2. superare i blocchi emotivi che portano poi a dire" Quando sono solo suono bene, poi invece davanti al pubblico mi blocco.."
  3. entrare in uno stato mentale di maggior creatività quando si compone;
  4. gestire al meglio le relazioni all'interno di un gruppo che suona insieme;

Un anno fa, grazie a Donato Begotti, Mauro ha tenuto il primo seminario introduttivo sulle tecniche mentali per i musicisti nel Master In Chitarra Rock, riportando un grande successo!!!(leggi qui l'articolo)


A seguito di questa esperienza e abbiamo ideato insieme a Donato il M.E.T." (Musician Emotional Training and Tecnique) il primo Training Mentale per il musicista !

Ecco la presentazione!






Se sei un musicista professionista o anche un semplice appassionato ecco la pagina dove puoi prenotarti per partecipare all'evento(CONTATTI)

Ciao
Manuel e Mauro

2 commenti:

Gennaro Romagnoli ha detto...

Grandi ragazzi,
il Begotti sarà felicissimo del vostro lavoro. Anche perchè non siete solo dei bravissimi professionisti ma siete anche due musicisti ;-) per cui entrare nella sintonia giusta è "un attimo" ;-)

Complimenti ragazzi
Genna

Manuel ha detto...

Ciao Genna!
Da musicista sai bene quanto è importante entrare in sintonia ;-)

E' bello poter collaborare con artisti del calibro di Begotti perchè ti rendi conto di come la mente di un musicista di altissimo livello sia profondamente articolata..

Quando abbiamo progettato questo corso ci siamo resi conto che le abilità mentali da "modellare" sono davvero tante e sono quelle che fanno la differenza tra un musicista bravo ed uno eccezionale, indipendentemente dal livello tecnico.

Ciao
Manuel